Guida Ibrida. Voglio cercare di spiegarvi come si guida un auto ibrida. Sono alla mia prima auto ibrida, e purtroppo credo che non tornerò più indietro, ce ne saranno altre nel mio futuro di guidatore.

Kate Bennett: Palms on oro II barella-immagine Schermo PALME moderno,Dipinto ad olio 'NATURE IS MY CHURCH' | dipinto a mano su tela 150x150cmJanet Kruskamp: Tempio Topiary II Barella-Immagine Schermo Secchio Vintage,ERGO-PAUL IGP5458-E1 80BI6 40 X 40 X 1 5 blu BUTTERFLY II PAPER/ECO q60 Pro-Art g5109a - Decorazione da parete, tecnica glicée, Berlin' 30 x 30,ANGELO in ceramica da appendere ARTE fatto a mano realizzato a mano BELLISSIMI COLORI Fattoria shop 06-03Paul Brent: Vacanze Cardinale II Barella-Immagine Schermo Uccelli Fiore Colorato,Tela Arte in orbita Quattro,Costiera Amalfitana Italia Fotomurali Fiori rosa Carta Da Parati Paesaggio Home,Two-sided decorative screen Monroe6 180x180,[Japan] Noritake Bone China Tea And Coffee Yoshino Bowl Dish Gris Y59587//9983-6,Nobleworks: Grapevine 2 barella-immagine Schermo wein-trauben Reben,BAROCCO CORNICI HIMERA 84x37/37X84 cm con parete posteriore U. vetro,Per La Biancheria in Tela Arte nell'estate del vento TRITTICO IIBAROCCO CORNICI HIMERA 15x100/100x15 cm con parete posteriore U. vetro,Guzzini Isola Vaso da arrossoo / Portariviste r5R ,Feel Good Art irresistibile girasoli Stampa Artistica cornice tela con telaio in,Statua La Giustizia in resina bronzata 24133,Aimee Wilson: Spiaggia Flamingoes Barella-Immagine Schermo Uccelli Rosso Sabbia,BAROCCO CORNICI HIMERA 84x83/83x84 cm con parete posteriore U. vetroGrande Panda - Vere Mdf-Holzbild Bretterlook, Targa in Legno,Daniel J.Bellyk: Taylor Bay Barella-Immagine Schermo Mare Orizzonte Nuvole Blu,PUTTO BON ANGELO SDRAIATO CON FIORI E CRISTALLI DECORO FOGLIA ORO SOPRAMMOBILE,Sunblossom Window Seashell Sprite Indoor Solar Chime - Beach Sand, A . V. art. : STAG barella-immagine Schermo cervo testa corna wild-tiere CULTO,BAROCCO CORNICI HIMERA 86x56/56x86 cm con parete posteriore U. vetro5 Fogli Feltro Piedini Autoadesivo Din A3 - 2 3 6 10 Mm Nero BiancoCarta da Parati ROBERTO CAVALLI n. 3 ® Wall Paper | Eva Herzigova 6 varianti,BAROCCO CORNICI HIMERA 135x46/46x135 cm con parete posteriore U. vetro,Orvieto Svuotatasche in Pelle, Realizzato a mano da Artigiani Toscani, Y4N

  • Partiamo da un presupposto, cosa è un auto ibrida? La risposta è semplice  è un auto, ibrida, ma pur sempre un auto.
  • Come si guida un auto? Un auto si guida accelerando, decelerando, cambiando le marce, ecco questo su un auto ibrida non si fa, visto che è dotata di cambio automatico.
  • E’ difficile guidare un auto ibrida? No, basta accelerare, frenare, guidare, non è nemmeno difficile ottenere dei buoni risultati, si possono raggiungere anche ottimi risultati di consumi, pur sbagliando qualcosa, se si ottimizza con piccoli aggiornamenti, i risultati ottimi si possono ripetere sempre con enormi soddisfazioni
  • Si deve guidare piano? No, anzi, più si va piano, e meno inerzia si ha a disposizione per poter ricaricare le batterie. Si deve guidare come un auto normale

 

Come potete vedere in foto, il cruscotto delle mia Toyota Chr, trovate una prima zona CHG, quella è la zona in cui andrà la lancetta in caso di frenata, quindi indicherà che la batteria si sta ricaricando, più si frena, più la lancetta va in basso e più si ricarica la batteria. La lancetta andrà in quella zona anche durante il rilascio dell’acceleratore nelle discese, o il rilascio anche in tratti di pianura in cui si sfrutta l’inerzia dell’auto.

Poi abbiamo una prima zona ECO. Quella è la zona dove entrerà in funzione il motore elettrico che sfrutterà la carica della batteria per muovere l’auto. Sicuramente saremo in quella zona nel momento in cui si rilascia il freno, l’auto si muove, e di solito sta in quella zona fino all’incirca

ai 40km/h, e la lancetta sarà sempre in quella zona anche quando si procederà a velocità costante, l’auto riuscirà a procedere grazie al motore elettrico, e questo può accadere anche fino a velocità di circa 110 km/h, ma dipende molto dalle condizioni della strada.

Poi abbiamo una seconda zona ECO.  Questa è la zona in cui entra in funzione il motore termico.

Ghirlanda Ghirlanda Ghirlanda di frutta 200 cm decorazione finta in plastica – hohlattr  W3o  ffff79

Poi abbiamo l’ultima zona POWER. Questa è zona in cui il motore termico darà sicuramente il massimo della potenza, e se schiaccerete a fondo l’acceleratore, il motore salirà molto di giri, e la vostra auto accelererà decisamente. Questa zona sarebbe da evitare se si vuole consumare il meno possibile, ma l’auto vuol dire anche divertimento, quindi se vi volete divertire, questa è la zona giusta.

Se dovete guidare un auto ibrida o l’avete appena acquistata, cercate di non fare il mio stesso errore. Io ero partito dal presupposto, che il termico consuma benzina, quindi più riuscivo ad andare in elettrico e meno consumavo. Giusto? NO, sbagliato……

Partiamo dal presupposto che l’auto ibrida, da il meglio di se stessa nella collaborazione tra motore termico e motore elettrico. Da sottolineare anche che l’auto ibrida non è dotata di 2 motori, ma ben 3 motori, uno termico e due elettrici dei quali, motore elettrico per la trazione dell’auto, e motore elettrico che funziona da generatore di energia elettrica.

Adesso cercherò di darvi delle semplici dritte su come guidare un auto ibrida ed ottenere ottimi risultati di consumo.

Tre nozioni principali.

  • Guida Fluida
  • Frenate Lunghe
  • Accelerazioni nella seconda zona ECO

Accelerazione – Queste sono le nozioni principali da seguire. Vi posso assicurare che i vostri consumi ne gioveranno. Vi consiglio quindi di partire accelerando nella zona 3/4 della ECO, portare l’auto a velocità di crociera desiderata, poi chiaramente l’auto continuerebbe ad accelerare, quindi sicuramente vi verrà di alzare il piede dell’acceleratore, la lancetta sicuramente tenderà ad andare nella zona ECO bassa, 2/4 o addirittura 1/4 e quindi in quel momento il motore termico si spegne e entra in funzione il motore elettrico che continuerà a dare trazione all’auto, mantenendo la velocità costante. Chiaramente potrebbe essere necessario accelerare di nuovo, o perchè l’auto perde un po di velocità, o perchè l’auto davanti a voi ha accelerato, o perchè volete accelerare, vi consiglio di farlo sempre in zona 3/4 della ECO. Così facendo vi troverete che in alcuni momenti accelerate, e in altri alleggerite il piede dall’acceleratore, sfruttando l’inerzia dell’auto. Questo lo chiamano in gergo tecnico GLIDE. PULSE, sempre in gergo tecnico, è il momento in cui schiacciate l’acceleratore, per dare nuova inerzia all’auto.

Frenate Lunghe – Ve le consiglio perchè vi permetteranno di ricaricare molto di più la batteria, questo vuol dire più energia a disposizione, quindi più km in elettrico, e meno consumi. Vi consiglio di cercare di anticipare il traffico, nel senso cercate di stare un po più lontani dalle auto che vi precedono, e se vedete che c’è il semaforo rosso, alzate il piede dall’acceleratore in largo anticipo, cercando di frenare anche per 300 metri. Questo vi permetterà di ricaricare molto le batterie. Allo stesso modo se vedete che l’auto di fronte a voi frena, per svoltare o per fermarsi, anticipate e frenate dolcemente. Oppure se dovete frenare per entrare in curva, alzate in anticipo il piede dall’acceleratore, lasciate scorrere l’auto che inizia a ricaricare e nel momento giusto iniziate a frenare in anticipo e anche qui avrete a disposizione tanta ricarica per le vostre batterie. Se controllate i flussi, non si dovrebbe mai arrivare alle 2 tacche delle batteria, perchè questo vuol dire che dopo si deve ricaricare, e se non si ha a disposizione una discesa o delle frenate, vorrà dire che per un determinato periodo si viaggia soltanto con il motore termico, e quindi si consuma molta di più benzina.

Guida Fluida – Più si viaggia costantemente e meno accelerazioni ci sono, chiaramente meno si consuma. Perchè ripartire da fermi, vuol dire che consumare tanta benzina con il motore termico.

Spero di avervi dato le nozioni giuste per potervi divertire e per ottenere il miglior consumo dalla vostra auto ibrida, tornerò comunque su questo argomento nei prossimi post

Conrad Knutsen: Starboard barella-immagine Schermo PORTO MARITTIMO VACANZA NAVI,